• Italiano (IT)
  • English (UK)
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
blog_soteha_7
Aggiornati insieme a noi
Slider
Strategie di blogging che non funzionano più

Strategie di blogging che non funzionano più

Martedì, 05 Dicembre 2017 09:57 Scritto da
Pubblicato in Blogging

Quando hai iniziato il tuo blog pensavi che sarebbe stato sufficiente pubblicare ottimi contenuti, trascorrere un po' di tempo sui social media e pian piano i lettori sarebbero arrivati. Ma in realtà ti ritrovi a sgobbare per ottenere che i tuoi articoli vengano letti.

Ti chiedi se sia il tuo stile di scrittura a non andar bene. Ti chiedi se sono gli argomenti su cui scrivi a non andare bene. Ti chiedi se forse è semplicemente l’attività di blogging a non funzionare più. La verità è che sono alcune tattiche di blogging ad essere ormai obsolete, anche se per una qualche ragione si crede ancora che siano metodi efficaci per far crescere un blog.

Eccole qui:

Tattica 1: puntare tutto su un ottimo contenuto

Ti è stato detto “Content is the king”, quindi hai passato innumerevoli ore a creare i migliori contenuti possibili. Una volta bastava. Le persone ti avrebbero trovato e avrebbero condiviso i tuoi post. Ma in questi giorni, tutti scrivono buoni contenuti. Inoltre i lettori non verranno a cercarti. Devi andare tu a cercarli. E non hai tempo per cercarli se l’unica cosa che fai è scrivere, scrivere e ancora scrivere.

Invece di dedicare tutto il tuo tempo alla scrittura e alla pubblicazione di contenuti, è necessario dedicare più tempo a far raggiungere questi contenuti ai lettori. Quindi costruisci relazioni con gli influencer. Sviluppa una strategia per ottenere link e condivisioni. Riproponi i tuoi articoli sui social per avere più visibilità.

Tattica 2: fare guest blogging su siti importanti per ottenere traffico

Il problema è che questi siti importanti son sempre di più e sempre più importanti. E più crescono, minori sono le possibilità di ottenere da loro un traffico significativo: è molto più difficile risaltare quando oltre ai tuoi post ne pubblicano altri trenta o più.

Invece di rivolgerti a siti molto importanti, dovresti rivolgerti a blog basati su argomenti specifici. Questi blog di solito hanno un pubblico vasto e interessato al suo (quindi al tuo) argomento. Inoltre, questi tipi di blog sono spesso gestiti da un singolo influencer, con il quale è quindi più facile instaurare un rapporto, il che può portarlo a condividere i tuoi post in futuro. (Questo potrebbe finire per inviarti più traffico rispetto al guest post stesso)

Tattica 3 Chiedere ai lettori di "Abbonarsi per ricevere aggiornamenti gratuiti".

Sì, dovresti far crescere la tua mailing list, ma se stai chiedendo email senza dare nulla in cambio, stai ignorando un'importante norma sociale: la reciprocità. Questa tattica ha funzionato in passato, ma tutti oggi conoscono il potere dell'email marketing, quindi ogni blog, sito Web e negozio è in competizione per ottenere l'indirizzo email del visitatore.

Devi dare ai sottoscrittori qualcosa in cambio. Ciò significa creare e offrire una risorsa gratuita.

Tattica 4 costruire il blog sugli annunci pubblicitari

C’era un tempo in cui i blogger creavano il sito, posizionavano le pagine su Google, vi inserivano le pubblicità e iniziavano a vedere i profitti. Ora, anche nel passato, i guadagni ottenuti dagli annunci erano modesti. Di questi tempi è ancora più difficile di prima. Non solo c’è molta più competizione, ma la maggior parte delle persone ormai presta così poca attenzione agli annunci su una pagina che nemmeno si accorge della loro presenza.

Puoi guadagnare molto di più creando prodotti, offrendo servizi o vendendo risorse e corsi online. Inizia a considerare il tuo blog come un vero e proprio business, che non ha bisogno di ricorrere alla pubblicità per monetizzare. 

Tattica 5 stare in agguato nelle sezioni commenti cercando il traffico

Tempo fa, il modo per garantire il traffico era quello di lasciare commenti su articoli pubblicati su altri blog di nicchia. Ma ora questa tecnica non funziona più. Nessuno ha il tempo di fare clic sui link per vedere se i commentatori hanno un blog che potrebbero voler seguire.

Commentare i blog di altre persone è ancora un modo efficace per costruire relazioni con altri blogger. Ma ovviamente, lasciare commenti poco entusiasti o troppo generici ("Bell’articolo!" "Sono completamente d'accordo con il tuo quinto punto!") non è il modo per farlo. Dovrai veramente leggere i loro articoli e condividere le informazioni che hai acquisito e se hai qualche informazione da aggiungere, aggiungi anche quelle.

Tattica 6 Scrivere Y.A.R.P (yet another roundup post)

Ogni volta che apri il browser, vedi titoli come questo:

"32 esperti di produttività rivelano le loro routine mattutine!"

Questo tipo di post è chiamato post roundup, vale a dire il blogger ha raggiunto diversi influencer e blogger, ponendo loro la stessa domanda per poi utilizzare le loro risposte nell’articolo. Questa era una strategia eccellente. Gli influencer che contribuivano avrebbero ottenuto un backlink sul tuo blog, e a loro volta avrebbero condiviso l'articolo sui social media. Ma poiché questa strategia funzionava tanto bene, tutti hanno iniziato a praticarla. Gli influencer sono bombardati da richieste da parte di tutti. Se anche rispondono sarà comunque poco probabile che poi ti accontentino.

Puoi usare uno di questi due approcci:

  1. Usare gli influencer come esempi di case study.
  2. diventare estremamente creativo e interessante con la tua domanda. In più anche questo attrae più lettori.

Tattica 7 Scrivere in funzione del ranking (invece che in funzione dei lettori)

Non molto tempo fa, potevi scrivere articoli brevi e ricchi di parole chiave per il tuo blog e riuscire a posizionarti. Più contenuti pubblicavi, e più avevi parole chiave con cui posizionarti.

Ma da allora, l'algoritmo di Google è diventato molto più sofisticato. Google valuta i contenuti in base a quanto siano di valore e attinenti a ciò che gli utenti Google desiderano trovare. Quindi, invece di valutare il contenuto in base alla quantità, Google utilizza misure di qualità.

Ciò significa che considera fattori come:

  • "Tempo di permanenza" (quanto tempo un utente trascorrerà sulla pagina)
  • Frequenza di rimbalzo (la percentuale di utenti che lasciano il tuo sito dopo aver visitato una pagina)
  • Ricchezza del contenuto (lunghezza e profondità del risultato della ricerca)

Creare cinque post a settimana, di 300 parole ciascuno.

Invece di diventare un mero produttore di contenuto, sperando di posizionarti grazie alle parole chiave, concentrati sulla creazione di contenuti di qualità per le parole chiave con cui stai cercando di posizionarti.

Devi scrivere per le persone. E le persone cercano risposte.

Tattica 8 Puntare su tutte le piattaforme social (anziché concentrarsi su di una)

Un tempo era la prassi avere una presenza sui social media su ogni piattaforma possibile. Ma con l'introduzione degli algoritmi, che variano di piattaforme in piattaforma, i tuoi post raggiungono oggi meno follower che mai, quindi condividere i post del tuo blog su tutte le piattaforme di social media non ti porterà molto traffico.

Al giorno d’oggi Facebook ha le sue metriche per stabilire quali post di quali pagine compariranno nella newsfeed degli utenti. (poco importa che questi utenti abbiano messo il like a una pagina: non è detto che ne vedranno i post).

Per ottenere che i tuoi post appaiano a tante persone su queste piattaforme, è necessario aumentare il coinvolgimento in modo che la piattaforma ritenga che i tuoi follower vogliano vedere i tuoi post.

Ma è quasi impossibile darsi da fare su questo versante se non si conosce molto bene una piattaforma. Ed è ancora più difficile se stai concentrando le energie su tutti i social network.

Concentrati su una sola piattaforma di social media. L'unico modo per ottenere che più persone vedano e mettano like ai tuoi post sui social media è quello di sviluppare una comprensione più approfondita di ogni piattaforma e pubblicare contenuti regolarmente. Quanto regolarmente?

Dipende dalla piattaforma social, ma ecco una breve ripartizione:

  • Posta su Facebook 1-2 volte al giorno
  • Tweet 15 volte al giorno
  • Instagram 2-3 volte al giorno

 

Claudia Piccoli

Affascinata da tutto ciò che riguarda la comunicazione, abbino la passione per il marketing a quella per la scrittura.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner
Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY