• Italiano (IT)
  • English (UK)
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
blog_soteha_7
Aggiornati insieme a noi
Slider
Email Marketing

Email Marketing

Martedì, 18 Dicembre 2018 14:02 Scritto da
Pubblicato in E-mail Marketing

Guida pratica per migliorare il tasso di apertura delle tue email

Se hai una casella di posta elettronica dove ricevere le tue email, saprai benissimo che per metà è composta da newsletter e pubblicità. Ogni volta che apri il tuo account, ci vuole uno sforzo enorme per trovare informazioni utili. Questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone ignora le email a cui si è abbonata o addirittura le invia a una cartella spam.

Il fatto che stai leggendo questo articolo significa che non solo ricevi email ma le mandi anche tu. Visto che hai sperimentato tu stesso in prima persona quanto possano essere fastidiose le email spam travestite da newsletter, potresti avere dubbi riguardo cosa possa rendere la gente interessata ad aprire le tue di mail.

In questo post, parleremo proprio degli errori più comuni nell'email marketing e dei modi per migliorare l’efficacia delle tue email.

Fattori chiave per una campagna di email marketing di successo

Pensando alle caratteristiche più importanti delle email di qualità, prova a pensare a quelle che trovi nelle email che apri. Ci sono alcune campagne di email marketing che leggi ogni volta che arrivano? Può essere difficile trovare un unico modello da imitare, perchè persone diverse hanno preferenze diverse. Ci sono però alcune caratteristiche chiave a cui va prestata attenzione:

  • La lista degli iscritti
  • L’oggetto
  • Il design
  • Il modo in cui è scritta l’email
  • Il contenuto

La lista degli iscritti

Più grande è la tua lista, più produttiva sarà la tua campagna di email marketing. È corretto? Sì e no. In questo caso, la qualità dei tuoi lead è molto più importante della quantità. I tuoi contatti dovrebbero essere interessati a interagire con te.

Molte aziende acquistano liste per le loro campagne di email marketing. Prima di fare lo stesso, pensa però ai momenti in cui hai ricevuto newsletter alle quali non ti sei iscritto. Le hai almeno aperte?
Certo, il processo di costruzione di una lista di iscritti richiede sforzi, ma i risultati ne valgono la pena.

Per creare un elenco di contatti puoi utilizzare i form di iscrizione, posizionandoli ovunque tu voglia sul tuo sito web. È una mossa intelligente per ampliare la tua lista anche richiedere l’indirizzo email ogni volta che viene effettuato un acquisto o un download dal sito.

Un altro consiglio, che può sembrarti strano, è quello di rendere più facile per un lettore annullare l'iscrizione. Se una persona non è interessata alle informazioni fornite, questo contatto non porterà alcun profitto alla tua campagna di email marketing.

L’oggetto dell'email

Le persone spesso giudicano un libro dalla copertina, ma non solo. Anche le email sono spesso “giudicate” dal loro oggetto.
Prova ancora una volta a ricordare cosa fai quando controlli la tua casella di posta elettronica. Apri ogni email che vedi e la leggi nei dettagli? Ne dubito. È più probabile che presti attenzione solo alle email che stavi aspettando e a quelle con un oggetto interessante.

Hai solo una frase per fare una buona prima impressione, per cui cerca di non perdere questa possibilità.
Un oggetto ben pensato può farti risaltare la tua campagna di email marketing in una casella di posta sovraffollata, in particolar modo se possiede queste cinque caratteristiche:

  • Urgenza.
    Mostra che è meglio leggere la tua campagna di email marketing il prima possibile, soprattutto se si tratta di concorsi o vendite straordinarie.
  • Call to action.
    Indica cosa vuoi che un iscritto faccia dopo aver aperto la tua campagna di email marketing. Utilizza parole come "verifica", "scopri", "partecipa", ecc.
  • Descrizione.
    Slogan intriganti come "Non l'hai mai visto" non sono molto efficaci: assomigliano troppo alle spam. Racconta piuttosto i vantaggi dei contenuti che condividi.
  • Targeting.
    Il tuo argomento dovrebbe essere specifico per l’iscritto, in modo che capisca il suo guadagno nella lettura. Però, per fare questo, dovrai prima produrre un contenuto mirato.
  • Lunghezza.
    È essenziale che un lettore veda l'intera riga dell'oggetto. Altrimenti, tutti gli sforzi per crearlo sono insensati. Ricorda però che i dispositivi mobili interrompono prima le righe dell’oggetto.
  • Semplicità.
    Quando si tenta di accorciare un oggetto, si creano spesso accidentalmente costruzioni pesanti. L’oggetto però dovrebbe essere accattivante, non fuorviante.

Il design dell'email

La parte visiva è la seconda cosa più importante dopo la riga dell'oggetto. Inviando un testo estremamente utile, ma non fornendo contenuti visivi, lasci poche possibilità di lettura.

Il logo del marchio, le immagini e i contenuti strutturati rendono più accattivante una campagna di email marketing e invogliano l’utente a leggerla fino in fondo. Ricorda però che le persone hanno pochissimo tempo per leggere tutte le email che ricevono, quindi le informazioni più importanti dovrebbero essere in evidenza.

Il modo in cui è scritta l’email

Partiamo da un principio base: più sei formale, meno i tuoi lettori si fidelizzeranno.

Inoltre, un’email non dovrebbe essere solo informale ma anche personalizzata.
La personalizzazione, o marketing one-to-one, è un meccanismo molto efficiente che ti consente di utilizzare i dati dell’iscritto nel contenuto della campagna di email marketing, come se questo fosse stato creato per l'individuo.

Quindi, come puoi personalizzare le tue email?

  • Utilizza i moduli di iscrizione.
    Approfitta dei form facendo domande che possono aiutarti a capire a quali informazioni è interessato un nuovo utente. Questo renderà le tue email mirate.
  • Chiamali con il loro nome.
    È abbastanza facile. A chi non piace il suono del proprio nome? Secondo Experian, usando il nome proprio di un iscritto, aumenti le possibilità che la tua email venga letta del 26%.
  • Scegli il momento giusto.
    In primo luogo, trova i giorni migliori per inviare le tue campagne di email marketing. Non spedirle il lunedì (quando la gente è inondata di email) e nei fine settimana (quando è poco probabile che controllino la loro casella di posta). Una volta individuati, pensa all'ora del giorno migliore per inviarle. Le statistiche mostrano che le fasce tra le 9 le 11 di mattina e tra l’1 le 3 di pomeriggio potrebbero essere la scelta migliore. Per essere sicuro, utilizza Google Analytics e studia a che ora il tuo sito web conta il traffico più elevato.
  • Chiedi un feedback.
    Per gli iscritti è importante sentire che consideri la loro opinione. Se una persona ha acquistato un prodotto o utilizzato uno dei tuoi servizi, invia un sondaggio chiedendo se andava tutto bene. Lascia che la gente ti suggerisca come migliorare la tua attività.
  • Presentati.
    La campagna di email marketing dovrebbe essere inviata da una persona, non da una "compagnia" astratta. Quando i lettori vedono un nome, una foto e un bel saluto, sentono che non è un modello preimpostato e la mail diventa più personale.

Il contenuto dell'email

Presta attenzione a ciò che condividi nelle tue campagne di email marketing. Se hai un blog, è una buona idea inviare i tuoi migliori post ogni due settimane o ogni mese.
Conoscendo le statistiche dei tuoi post, non solo troverai argomenti, ma scoprirai anche il tipo di contenuto a cui le persone sono più interessate.
Non dimenticare però di fornire una breve descrizione del contenuto che invii.

Conclusione

L'email marketing è uno strumento potente che aiuta ad aumentare le vendite, a promuovere il tuo marchio e a coinvolgere e fidelizzare i clienti.
Per ottenere risultati impressionanti identifica il tuo pubblico di destinazione, considera le loro preferenze e i benefici che stanno cercando. Ottimizza le tue email in questo senso e fornisci contenuti utili per i tuoi clienti. Solo così riuscirai a raggiungere l’obiettivo.




Arianna Bertera

Content Writer - Studio Lettere Moderne, scrivo per Soteha e parlo sempre.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner
Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY