• Italiano (IT)
  • English (UK)
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
blog_soteha_7
Aggiornati insieme a noi
Slider
I trend tecnologici che guideranno il 2019

I trend tecnologici che guideranno il 2019

Giovedì, 20 Dicembre 2018 15:40 Scritto da

Con il 2018 ormai quasi alle porte, le aziende cercano già di capire e seguire le tendenze digitali che saranno protagoniste del prossimo anno. Il progressivo avvicinarsi del 2019 ha infatti dato origine a nuovi argomenti che inevitabilmente plasmeranno le strategie aziendali volte al soddisfare le aspettative dei clienti. Per non farsi trovare impreparati, ecco allora alcune delle tendenze più importanti da tenere d'occhio.

Il video continuerà a dominare

Il 2018 è stato un grande anno per i contenuti video. Le piattaforme social più popolari hanno già iniziato a privilegiarli rispetto a testo e immagini e si stima che nell’anno a venire l'80% dei contenuti condivisi online saranno video.Le tue strategie di marketing online in futuro dovranno quindi essere più focalizzate sui video e meno sul testo. Coloro che si affidano solo a quest’ultimo troveranno sempre meno attenzione da parte degli utenti, a meno che non si impegnino ad effettuare un grande “lifting” per tenere il passo con i contenuti animati. In poche parole, se non hai già intenzione spingere sulla parte video, sei indietro.

Gli utenti vogliono le dirette

Abbiamo già detto che la maggior parte degli utenti trova i contenuti video più accattivanti del testo, ma non solo: ciò che fa davvero differenza sono le interazioni dal vivo. Ormai gli utenti desiderano un'esperienza personale che gli permetta di connettersi direttamente con le aziende. I video in diretta incoraggiano gli spettatori a interagire con gli streamer attraverso domande e commenti. Se un cliente invia un tweet o un messaggio su Facebook, il tempo che passa tra la sua richiesta e la tua risposta può essere lungo. Questo non succede invece con le dirette live sui social media, visto che offrono proprio l'opportunità di dare risposte immediate. Se non sei già saltato su questo treno, è ora che tu lo faccia.

La pubblicità non ti aiuterà ad avere più clienti

Il 30% di tutti gli utenti di Internet attualmente utilizza plug-in per il blocco delle pubblicità. Di conseguenza, i tuoi sforzi per pubblicare annunci attraenti e intuitivi potrebbero essere inutili, visto che i clienti si rifiutano a priori di vederli.Niente paura però: mentre gli annunci stile banner perdono piano piano di efficacia, altri metodi stanno prendendo ritmo.Una buona idea è iniziare a guardare in direzione del content marketing e dell’influencer marketing, così da dare ai tuoi annunci un valore reale per il cliente. Un'altra opzione è considerare la pubblicità nativa. Gli annunci banner e altre forme di pubblicità pop-up risaltano e urlano l'esistenza del tuo prodotto. Un approccio migliore potrebbe essere quello di fondere naturalmente i tuoi contenuti con altri media. Le persone sono contrarie alla lettura di contenuti sponsorizzati, quindi collegare la tua pubblicità in modo naturale ad altri contenuti sarà più efficace che intonacare un banner pubblicitario sullo schermo.

I clienti vogliono comunicare nei modi in cui si sentono più a loro agio

Ogni settore ha clienti diversi che decidono di comunicare ognuno nel modo a loro più congeniale. Ad esempio, la maggior parte dei negozi di moda al dettaglio potrebbe trovare il proprio pubblico più impegnato su Instagram, mentre se stai cercando un mercato di nicchia, potresti trovare una fiorente comunità di LinkedIn.Nel campo del marketing, è necessario disporre dei canali di comunicazione adatti a tutti i propri clienti. Se i tuoi clienti preferiscono interagire con te su Twitter invece di utilizzare il telefono per chiamare il servizio clienti, è tuo dovere avere un account Twitter 24/7. Senza questo impegno, ti ritroverai a perdere clienti più velocemente di quanto ne guadagni.Trova i canali in cui i tuoi clienti interagiscono e assicurati di essere presente e attivo lì, non solo per rispondere alle domande dei clienti. Utilizza il canale per comunicare anche eventuali nuove funzionalità, aggiornamenti e notizie che i tuoi clienti dovrebbero conoscere. Quando il tuo canale è attivo, i clienti attuali e potenziali avranno più fiducia in te, sapendo di poterti raggiungere in qualsiasi momento.

Vendi alle community, non ai singoli

I singoli non gravitano nel vuoto. Parlano e ascoltano più fonti prima di effettuare un acquisto.Ad esempio, prendi un potenziale cliente interessato a un'auto. Probabilmente parlerà molte volte con il suo vicino, i parenti, i colleghi e gli amici prima di tirare fuori i soldi. E il più delle volte, la scelta finale dipende da ciò che sente dalla comunità che lo circonda.In genere i clienti effettuano molte ricerche prima di acquistare qualcosa. Avere un buon nome nella comunità intorno ai tuoi clienti può essere molto più potente di qualsiasi campagna di marketing.Ma vendere alle comunità non significa che devi raggiungere ogni membro individualmente. In effetti, se puoi vendere ai leader e agli influencer, loro possono prendersi cura del resto per te. Gli influencer di cui il tuo pubblico si fida sono spesso disposti a promuovere i tuoi prodotti se si sposano con i valori della loro community.

Privacy, privacy e ancora privacy

Il 2018 è stato l'anno del GDPR e di altre iniziative globali per proteggere i dati dei consumatori. Le storie di violazioni dei dati sono aumentate così tanto che hanno raggiunto il livello per cui i governi sono stati costretti a regolare il modo in cui le aziende possono utilizzare i dati dei loro clienti.Mentre il diluvio di aggiornamenti via email è stato sgradito, la maggior parte dei consumatori concorda pienamente con i principi di GDPR e simili. Le aziende che fanno di tutto per proteggere e non condividere i dati degli utenti sono viste come più affidabili.L'opzione di utilizzare mezzi poco puliti di tracciamento, vendita o utilizzo improprio di dati personali non è solo immorale, ma è ora illegale.Andare al di sopra e al di là degli attuali standard sulla privacy aiuta a metterti nelle grazie dei tuoi clienti. Nel 2019, le aziende che prendono la strada alta nella privacy e trasparenza saranno premiate.I nuovi standard di privacy si riveleranno anche una sfida per aziende come Facebook, Google e altri che vendono i dati degli utenti come mezzo di guadagno.

L’AI è partita nel 2018, ma arriverà nel 2019

Quando iniziò il 2018, tutti erano entusiasti di ciò che l'intelligenza artificiale avrebbe portato sul tavolo nei progressi tecnologici. Nel 2019, è giunto il momento di far funzionare tutti questi progressi. Quest’anno l'AI svolgerà un ruolo importante negli sforzi di trasformazione digitale per le aziende di tutte le dimensioni.L'AI sta infatti invadendo ogni singolo aspetto della nostra vita: alle telecamere dei nostri smartphone, alle auto intelligenti fino alle apparecchiature mediche.Il 2019 è l'anno in cui vedrai l'intelligenza artificiale migliorare nell'analisi delle tendenze, generando profili dei clienti più precisi e deducendo risultati più accurati dai grandi insiemi di dati con cui le aziende devono lavorare.L'utilizzo di soluzioni di intelligenza artificiale per migliorare non solo il tuo business, ma anche le tue strategie di marketing, non sarà un'opzione.

Conclusione

Il 2019 sembra essere un anno ricco e intenso per tutti i reparti di un'azienda, con nuovi cambiamenti di paradigma nella tecnologia e nel marketing. I team di marketing dovranno reinventarsi, trovare nuovi modi per produrre più contenuti video, aggirare i blocchi degli annunci e promuovere migliori controlli sulla privacy. D’altronde, restare competitivi non significa adattarsi ai cambiamenti?

 

Arianna Bertera

Content Writer - Studio Lettere Moderne, scrivo per Soteha e parlo sempre.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner
Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY