Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
      Info Commerciali:  800.180.700 | Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Aggiornati insieme a noi
      Slider
      10 lavori che non esistevano 10 anni fa

      10 lavori che non esistevano 10 anni fa

      Giovedì, 04 Aprile 2019 14:08
      Dieci anni fa l'iPad, Google Chrome o WhatsApp non esistevano, esattamente come nessuno dei lavori ad essi associati.
      Era l'epoca pre-Instagram, in cui semplicemente mangiavamo il nostro cibo, invece di sistemarlo in modo creativo per fotografarlo.
      Che facevano gli influencer prima di allora? Non lo sapremo mai.
      Ma il cambiamento tecnologico non sta solo portando nuovi modi di vivere e lavorare: sta anche creando nuovi posti di lavoro.
      Si sente spesso parlare di professioni minacciate dallo sviluppo della tecnologia, mentre meno spesso di quelle nate proprio grazie ai progressi in questo campo.
      Big data, realtà virtuale, social network... tutti cambiamenti che si riflettono nel mondo del lavoro, dove vengono creati nuovi ruoli e responsabilità, che pur non essendo in giro da molto tempo, guidano la nostra economia.
      Ecco allora una breve guida che racchiude dieci opportunità lavorative inesistenti fino a dieci anni fa e che ti aiuterà a spiegare ai tuoi genitori in cosa consiste il tuo lavoro (o a capire che lavoro fanno i tuoi figli).

      1. Ingegnere per l’AI

      Anche se l'AI sta diventando mainstream solo di questi tempi, in realtà è già molto popolare in settori come quello della finanza e quello legale.
      Quindi, anche se la minaccia dell'AI che “ruba il tuo lavoro” è ancora molto preoccupante per alcuni, per altri invece ha sortito l’effetto opposto, creando molte nuove opportunità lavorative.
      Nelle industrie dove è implicitamente in atto una corsa verso la realizzazione del primo o del più avanzato prodotto dotato di intelligenza artificiale (tipo il settore automobilistico) c’è un enorme bisogno di impiegati qualificati.
      E come sempre, ottenere un lavoro in un settore emergente può essere molto remunerativo.

      2. Sviluppatore di App

      Gli smartphone hanno dimostrato di essere una delle invenzioni tecnologiche a crescita più rapida e sono profondamente radicati nella nostra società.
      Lo sviluppo delle app che li personalizzano ha creato un panorama aziendale completamente unico.
      Crearne una richiede inventiva e abilità.
      Uno sviluppatore prende l’idea e plasma l’app in modo da farle fare quello che dovrebbe.
      In pratica si occupa di tutto ciò che c'è dietro la quinte, che non vedi, ma che ti permette di usare ogni funzione delle tue app preferite.

      3. YouTuber

      La più grande star di YouTube, Ryan ToysReview (un bambino di 7 anni che recensisce giocattoli) ha un valore stimato attorno ai 22 milioni di dollari.
      Qualcosa di assurdo, se consideriamo che YouTube è stato creato solo nel 2005.
      YouTube sta prendendo di mira i media tradizionali, superandoli, e creando molti posti di lavoro (più o meno inconsapevolmente).

      4. Digital marketing specialist

      L'industria del marketing è tra quelle che ha visto i cambiamenti più fenomenali nell'ultimo decennio e il suo sviluppo continua costantemente.
      Se si torna indietro di un decennio con la mente, è facile ricordarsi come la maggior parte del marketing fosse offline.
      Avevamo l'email, questo sì, ma social media marketing, content marketing e tutti gli altri aspetti della parte digital erano inesistenti.
      E adesso? Non se ne può più fare a meno.

      5. Social Media Manager

      I social media un decennio fa erano appena agli inizi.
      Facebook era già stato lanciato, ma era ancora agli albori.
      LinkedIn aveva sette anni, ma non era ancora popolare come oggi.
      Idem per Twitter, che di anni ne aveva solo tre.
      Ora, visto che quasi tre quarti degli adulti online sono sui social media senza capirne a pieno il funzionamento, è naturale che si sia sviluppata la figura del social media manager, la cui unica responsabilità è la gestione dei social network di un'azienda.
      L'importanza di questi mezzi è stata riconosciuta solo negli ultimi anni, ma ha generato già molti posti di lavoro.

      6. Esperto di User Experience

      Visto che il web diventa ogni giorno sempre più parte integrante delle nostre vite, è importante rendere questa esperienza il più semplice possibile.
      Praticamente è come progettare una strada: per farlo è necessario testarne l’aspetto e l'usabilità, per garantire che le persone possano capirne il senso e percorrerla in modo semplice.
      Ecco, tutto questo discorso può e deve essere applicato anche ai siti web.
      Questo è il motivo per cui le aziende investono molto negli esperti del settore.

      7. Data analyst

      Qualsiasi azienda digitale è ormai in grado di raccogliere dati sulla propria presenza online; ciò che è difficile è dare un senso a tutti quei dati che sono stati raccolti.
      Per farlo, c’è bisogno di un data analyst.
      Dopo aver progettato, implementato e mantenuto le strategie di misurazione online per un periodo, il data analyst deve ricavarne un disegno e proporre dei modi efficaci per ottimizzare i vari canali web dell'azienda.
      Si tratta quindi di una figura che deve avere un profilo tecnico e tecnologico, ma anche una visione strategica e delle capacità comunicative per spiegare e contestualizzare la sua analisi.

      8. Blogger

      I blog sono in circolazione dalla fine degli anni '90, più o meno.
      Inizialmente i blog nacquero come diari online, per poi crescere di popolarità nei primi anni 2000 e guadagnare un pubblico molto più vasto.
      Alcuni anni fa, il blogging come professione era relativamente inimmaginabile.
      Può essere difficile rompere gli schemi e trasformare il proprio hobby in un reddito, ma si può!
      Prendi il blog di Aranzulla per esempio, che da semplice guida per utenti inesperti si è trasformato in uno dei siti più visitati quotidianamente.
      Si tratta di un caso limite, ma ormai quella del blogger è una professione universalmente riconosciuta.

      9. Specialista servizi cloud

      In soli pochi anni, le opportunità per tutte quelle persone specializzate nel cloud computing hanno visto una crescita di un sorprendente del 1.700%.
      Il cloud computing è infatti presente dai primi anni 2000, ma solo negli ultimi anni è davvero decollato.
      Il termine è stato citato in una conferenza di Google nel 2006 e è diventato parte del mondo digitale.
      Cosa fa uno specialista in questo campo?
      Gestisce le architetture cloud per conto di altre aziende, quindi deve essere competente in meccanismi, dispositivi e tecnologie cloud.

      10. Specialista SEO

      La stragrande maggioranza delle persone probabilmente non conosce tutt’ora il campo della SEO, ma è uno dei più movimentati quando si parla di presenza online.
      La SEO consiste nell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca, in modo che si posizionino in cima.
      Ma cosa fa uno specialista in questo campo?
      È difficile spiegarlo in poche parole, ma nella pratica segue quelle che possiamo chiamare “regole di Google” che permettono appunto di portare in alto i contenuti nel ranking del motore di ricerca.
      Uno specialista SEO si concentrerà quindi sul miglioramento del tuo sito web e sul raggiungimento dell'ambita prima pagina dei risultati di ricerca.
      Indirizzi e contatti

      Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
      Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
      tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
      e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      SOTEHA S.r.l. Socio Unico
      Sede legale: Via Ticino, 6
      20095 Cusano Milanino (MI)
      CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
      Capitale sociale € 20.000,00
      P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

      Partner
      ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY
      sicurezza.net