Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
      Info Commerciali:  800.180.700 | Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Aggiornati insieme a noi
      Slider
      Cloud Computing: come agevolare il cambiamento

      Cloud Computing: come agevolare il cambiamento

      Lunedì, 17 Febbraio 2020 09:06
      Pubblicato in Applicaton Cloud
      Pronti a salpare verso il cloud? Il passaggio da locale al cloud computing è un po' come passare da un’imbarcazione a remi ad una a motore: ci sono vantaggi come velocità, scalabilità, automazione, ma occorre dare supporto e formazione all’equipaggio (personale IT) nel processo di transizione dal primo al secondo modello.
      Non si tratta di se, ma di quando la tua organizzazione migrerà verso una piattaforma cloud e quando arriva quel momento bisogna essere preparati e conoscere il sistema del cloud computingapplicando le modifiche necessarie al processo produttivo aziendale.

      I vantaggi del cloud computing

      Grazie al cloud computing, le aziende possono risparmiare tempo, risorse e guadagnare competitività. Saranno in grado di immettere sul mercato nuovi prodotti più rapidamente, ricucendo i costi operativi, di manutenzione e migliorare la collaborazione tra i dipartimenti.

      Non si tratta semplicemente di spostare i dati da un mainframe fisico ad uno virtuale. Il cambio di paradigma richiederà cambiamenti nelle abitudini e nei metodi di lavoro del team IT. Nell'era del cloud computing, i dipartimenti IT possono diventare parte integrante dell'azienda, con l’opportunità di diventare un valore aggiunto per il business, ma il cambiamento richiede nuove conoscenze che le aziende si devono impegnare per trasferire al proprio staff.

      Senza reti e server interni per la manutenzione e la risoluzione dei problemi, i tecnici informatici dovranno concentrare la propria energia su attività specifiche del cloud computing e sulle esigenze aziendali, come lavorare in collaborazione con gli sviluppatori per migliorare il time to market (il tempo che intercorre dall'ideazione di un prodotto al suo lancio sul mercato) e la reattività verso l'interno e bisogni esterni.

      La transizione al cloud computing non avviene sempre in maniera naturale per i team, spesso abituati a lavorare con data center locali e risorse virtualizzate. Questo perché le aziende, anche quelle con competenze digitali e tecnologicamente abilitate, originariamente non sono state costruite per il cloud.

      I dati sono di fondamentale importanza in un'azienda, quindi il primo punto da cui iniziare qualsiasi transizione cloud è garantire che il personale IT sia adeguatamente attrezzato per mantenere i dati sicuri, accurati e accessibili.

      La sicurezza cambia in modo significativo tra la gestione in locale e il cloud computing, richiedendo strumenti e politiche diverse, nonché una riorganizzazione dei privilegi utente e delle modalità di accesso. Ad esempio, le organizzazioni IT con sistemi di sicurezza locali utilizzano normalmente un firewall per proteggere i propri dati. Con il cloud computing invece, tutti gli amministratori e gli utenti hanno un ruolo nella protezione dei dati ed ogni servizio necessita di politiche di sicurezza differenti.

      Quali strumenti adottare per agevolare il cambiamento

      Le aziende possono adottare un approccio “fai da te” e modificare gli strumenti locali esistenti per lavorare nel cloud o sviluppare strumenti personalizzati utilizzando una base open source. Un'altra opzione popolare è quella di utilizzare i servizi nativi di un provider cloud o servizi di terze parti.

      Strumenti quali Microsoft Azure Advisor e AWS Trusted Advisor possono eseguire la scansione di un ambiente cloud e offrire consigli di ottimizzazione per aree cruciali, tra cui sicurezza, costi e prestazioni. La sfida con tali strumenti è che ce ne sono così tanti, da così tanti venditori, che non è semplice scegliere quello giusto.

      Adattare i processi aziendali al cloud computing


      Alcuni aspetti della transizione verso il cloud sono meno tangibili di un semplice scambio di strumenti o di iniziative di riqualificazione. I ruoli nel cloud dipendono anche dal modo in cui opera l'azienda.

      • La transizione verso il cloud ha consentito al team IT di concentrarsi maggiormente sulla fornitura di valore per l'azienda, rispetto al loro mandato di mantenere i sistemi operativi e funzionanti. Sono diventati proattivi nel tentativo di allineare la tecnologia e l'infrastruttura disponibili con gli obiettivi strategici più ampi dell'azienda.
      • Alcuni professionisti IT possono essere preoccupati di lasciar andare i sistemi locali, ma a volte una transizione verso il cloud è il passo più logico per un'azienda per crescere e avere successo.

      Le competenze necessarie per il personale IT

      Vediamo qui di seguito le principali competenze utili ai tecnici informatici nel processo di cambiamento verso il cloud computing:
      • Gestione dei dati: Con il cloud computing, l'archiviazione dei dati è meno problematica perché non si ospitano più tali dati internamente, ma l'accesso e la gestione dei dati possono diventare fondamentali, soprattutto se si sta ancora lavorando con sistemi legacy durante la migrazione al cloud.
      • Sicurezza informatica: Sebbene il fornitore abbia molte delle responsabilità per la sicurezza dei tuoi dati, avrai comunque bisogno di queste competenze, dato che i dati sono potenzialmente più a rischio nel cloud e tu sei in ultima analisi responsabile.
      • Automazione delle attività: Essere in grado di automatizzare attività e processi è essenziale in un ambiente cloud, in parte a causa della mole di dati che le organizzazioni ora gestiscono. Avrai bisogno di personale addestrato nell'automazione dei sistemi affinché ciò accada.
      Indirizzi e contatti

      Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
      Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
      tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
      e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      SOTEHA S.r.l. Socio Unico
      Sede legale: Via Ticino, 6
      20095 Cusano Milanino (MI)
      CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
      Capitale sociale € 20.000,00
      P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

      Partner
      ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY
      sicurezza.net