Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
      Info Commerciali:  800.180.700 | Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Infrastruttura Iperconvergente: quali vantaggi offre

      Infrastruttura Iperconvergente: quali vantaggi offre

      Venerdì, 14 Febbraio 2020 11:18
      Pubblicato in Datacenter
      Un’infrastruttura iperconvergente assicura una facile gestione dei carichi di lavoro basati su cloud pubblico e nei data center aziendali. Inoltre, può aiutare le aziende nella rapida fornitura delle applicazioni, senza dover progettare metodicamente, costruire e risolvere i problemi delle infrastrutture IT.

      Inizialmente l’ infrastruttura iperconvergente era poco più di un  server, con alcuni software in esecuzione su un hypervisor. Ma nel corso degli anni la tecnologia si è evoluta ed è diventata sempre più potente.

      Le attuali soluzioni iperconvergenti sono parte integrante dell’infrastruttura IT delle aziende e possono risolvere facilmente un'infinità di sfide tecnologiche.

      Il primo vantaggio che salta all’occhio per quanto riguarda l’infrastruttura iperconvergente è il modo in cui si ridimensiona. Non occorre avere le capacità di un sensitivo per prevedere, ad esempio, quanti gigabyte di spazio di archiviazione saranno necessari alla tua azienda nei prossimi dieci anni.

      Come avveniva per l'infrastruttura convergente, le aziende possono acquisire lo spazio necessario e aggiungerne comodamente più avanti fino a che non si esaurisce - Il problema per i sistemi iperconvergenti standard, è che è necessario acquistare un nodo completamente nuovo per quanto riguarda rete, archiviazione e capacità di elaborazione.

      Quali sono i vantaggi

      Non soltanto la capacità di ridimensionarsi, l'iperconvergenza include altre numerose frecce al proprio arco: 
      • Con la precedente infrastruttura a tre livelli, è necessario gestire molte parti mobili, mentre con l'iperconvertenza, l’infrastruttura IT viene gestita attraverso un unico nucleo operativo, semplificando tutti i processi e ottenendo un risparmio di tempo.
      • I cosiddetti ambienti periferici, inclusi uffici remoti e filiali, sono notoriamente instabili, costosi e difficili da supportare. È possibile distribuire un'architettura a tre livelli per fornire un'elevata disponibilità per i carichi di lavoro in tali ambienti, ma ciò può essere costoso e aggiungere esigenze amministrative difficili da supportare.
      • L'iperconvergenza rappresenta un'opportunità per i casi di utilizzo Remote Office, che sono spesso relativamente leggeri ma comunque molto importanti. Diverse società note al pubblico includono offerte remoto-centriche che possono aiutare a risolvere questi problemi. La soluzione iperconvergente offre una piattaforma estesa semplice da gestire, ridimensionare e in grado di supportare ed eseguire applicazioni edge, per punti vendita e i sistemi di sicurezza. Di fatto, Scale Computing ha recentemente rilasciato una linea di apparecchi indirizzati specificamente ad uffici remoti e filiali, destinati a diventare i prossimi principali case history per quanto riguarda l’iperconvergenza.
      Il modello di infrastruttura iperconvergente di  Cisco HyperFlex, distribuisce ugualmente una macchina virtuale controller su ciascun nodo, ma in maniera tale da mantenere una connessione persistente con l' hypervisor ESXi di  VMware a livello fisico. 

      Cisco mette in evidenza non soltanto i vantaggi derivanti dalla rete strategica, ma anche in ottica dell'opportunità di inserire livelli di astrazione che eliminano le dipendenze di collegamento dei componenti e che ne limitano l'interazione. Cisco HyperFlex pone l'IT al centro della rapida innovazione in un mondo in cui i dati sono ovunque, estendendo le funzionalità edge e multicloud.

      Come cambiano i data center

      • Le applicazioni e i server che le ospitano sono gestiti insieme , utilizzando un'unica piattaforma incentrata sulla salute e l'accessibilità di tali applicazioni.
      • Capacità di calcolo, archiviazione dei file, memoria e connettività di rete sono raccolti insieme e gestiti singolarmente come i servizi pubblici. I carichi di lavoro sono trattati come i clienti le cui esigenze devono essere soddisfatte, anche se dovesse esserci bisogno della disattivazione e dell'arresto dell'hardware per portarli a termine.
      • Ogni carico di lavoro è impacchettato all'interno della stessa classe di costrutto: di solito  macchine virtuali progettate per essere ospitate da hypervisor come ESX ed ESXi di VMware, Xen, KVM e Hyper-V di Microsoft. Questi costrutti consentono alle piattaforme iperconvergenti di trattarli come componenti software equivalenti, anche se con requisiti operativi diversi.
      Ciò che caratterizza maggiormente la tecnologia è la sua caratteristica di consolidare tutta la gestione dei data center con un nuovo modello comune che sostiene i carichi di lavoro rispetto alle parti e, in tale misura cerca di sostituire i canonici strumenti di gestione dei Data Center aziendali.

      Per riassumere: l'iperconvergenza aggiunge valore a livello fisico, dove sincronizza le unità di archiviazione, di elaborazione e di rete, in modo da poter costruire piattaforme infrastrutturali incredibilmente scalabili, su cui fare affidamento dal momento in cui che le applicazioni crescono, in parallelo alle esigenze della propria azienda.

      Conclusioni

      I punti a favore delle infrastrutture iperconvergenti sono svariati: dal risparmio di risorse alla semplificazione della gestione dei sistemi informatici, fino al modo innovativo di supportare gli ambienti Remote Office/Branch Office. L’iperconvergenza si presta a molti usi ed è in grado di risolvere i problemi quotidiani del settore del’Information Technology in modo efficiente.

      Soteha dispone di un team tecnico con esperienza ventennale specializzato in servizi IT e consulenza informatica.
      Indirizzi e contatti

      Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
      Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
      tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
      e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      SOTEHA S.r.l. Socio Unico
      Sede legale: Via Ticino, 6
      20095 Cusano Milanino (MI)
      CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
      Capitale sociale € 20.000,00
      P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

      Partner
      ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY
      sicurezza.net