Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
      Info Commerciali:  800.180.700 | Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Aggiornati insieme a noi
      Slider
      Server: ottimizzare il ciclo di vita

      Server: ottimizzare il ciclo di vita

      Mercoledì, 11 Settembre 2019 10:12
      Pubblicato in Storage
      Questi suggerimenti ti aiuteranno a sviluppare una strategia di gestione del ciclo di vita del server e a diventare un professionista della manutenzione preventiva.

      Suggerimenti per l'ottimizzazione del ciclo di vita di un server


      L'integrità del server dipende da principalmente da due fattori: hardware e software. Questi componenti possono seguire vari cicli di aggiornamento e la manutenzione richiede molto tempo quando si ha a che fare con un intero data center di risorse.

      Qual è la frequenza di aggiornamento dell'hardware di un server:
      A prescindere da quando si esegue la manutenzione del server, di norma dovrebbe essere una misura preventiva, non di riparazione. Se non sai ogni quanto tempo eseguire la manutenzione sull'hardware del server, puoi usare come parametro la data di acquisto. I componenti meno recenti dovrebbero essere sottoposti più spesso a manutenzione per fare in modo che rimangano conformi e funzionali. Dal lato software è importante stabilire un programma di aggiornamento regolare. Questo consente di avvisare gli utenti dei tempi di inattività o di riallocare le risorse sull'hardware di elaborazione disponibile. La maggior parte dei fornitori rilascia un aggiornamento importante all'anno, che è la frequenza base per l'aggiornamento di un software.

      Quanto dura il ciclo di vita di un server:
      Un server può durare dai tre fino ai cinque anni. Naturalmente, tale data di "scadenza" varia in base agli aggiornamenti ed al supporto esteso nel tempo. Se decidi utilizzare aggiornamenti di media vita per l'hardware, è fondamentale conoscere i componenti di elaborazione e archiviazione. Questi pezzi possono essere sostituiti e rappresentano un modo veloce per espandere le risorse. È possibile riempire qualsiasi slot di memoria dual in-line (DIP) vuoto con moduli di capacità maggiore. Quando si esegue la manutenzione del server, occorre assicurarsi di abbinare i tipi DIP in modo da non incorrere in problemi riguardanti la velocità di elaborazione e le prestazioni della memoria. Un'altra opzione è aggiornare l'hardware di rete, attraverso l'utilizzo di switch e adattatori. Questo aiuta i tuoi server a supportare nuove larghezze di banda e standard di trasferimento dei dati e assicura una stabilizzazione tra la velocità della rete e le prestazioni hardware. Quando la tua organizzazione adotta nuove opzioni, come 40 Gigabit Ethernet o Fibra Channel da 32 Gb per migliorare la comunicazione server-to-server.

      Esiste un protocollo per lo smaltimento dell'hardware:
      Esistono alcuni passaggi per lo smaltimento dell'hardware in sicurezza e per evitare problemi legali. La cosa migliore da fare prima di toccare qualsiasi server è effettuare il backup.
      A seconda del motivo per cui tu ti stia liberando dell'hardware, puoi eseguire il backup per liberare risorse di memoria o cloud. Un vantaggio dato dalla gestione del ciclo di vita del server è che può aiutarti a determinare quando avviare il processo di disattivazione. Dopo aver eseguito correttamente il backup e il trasferimento dei dati, creare un elenco di controllo per tenere traccia di tutte le risorse. Ciò consente di evitare lo smaltimento accidentale o la gestione non corretta dei dati. Una volta identificato tutto l'hardware e confermati tutti i possibili utenti, assicurarsi di disabilitare le autorizzazioni di rete e dell'utenza. Dopo che tutto è stato rintracciato e pronto per l'uso, utilizza il software per pulire l'hardware e quindi smaltirlo fisicamente. Se la tua società non ha i mezzi necessari e intende smaltire correttamente i componenti di elaborazione, può utilizzare un servizio di terze parti per smaltire i vecchi server.

      Come risolvere problemi di base del server web:
      Il primo passaggio consiste nel controllare tutti i collegamenti fisici. Per una rapida analisi della causa principale, è necessario cercare eventuali notifiche di interruzione dell'alimentazione, problemi di connettività, problemi relativi alle capacità di gestione o grandi importazioni di dati. Quindi, esegui il comando ping sulla LAN e vedi se questo genera risultati. Se è un server virtuale, esegui anche il ping dell'indirizzo IP. Se ciò non dovesse funzionare e risulti connesso alla rete, ci sono delle altre opzioni da seguire. Controlla che la tua rete sia abilitata per DHCP e che il server abbattuto sia collegato al server DNS giusto. Se nessuna di queste opzioni dovesse andare in porto, scorri le voci di registro per vedere se ci sono altri difetti nell'intervallo di tempo in cui si è verificato l'errore del server. Se sei sicuro che non si tratti di un difetto di rete, puoi anche eseguire Wireshark per un'ulteriore risoluzione dei problemi.

      I server Dell rappresentano la soluzione adatta per chi cerca un giusto mix tra alte prestazioni e facilità di accesso, ideali per aumentare l'efficienza dei carichi di lavoro grazie ad una flessibililità senza precedenti. Per soddisfare le esigenze del proprio business e ottimizzare la gestione dei dati e il controllo dei costi con un prezzo server vantaggioso. Oltre ai server Dell, per le aziende che archiviano grandi quantità di dati si consiglia l'utilizzo delle ultime soluzioni di storage.

      Soteha è un rivenditore e partner DELL certificato, con specializzazione in servizi IT, servizi di consulenza e supporto tecnico.
      Post successivo
      Pro e contro di RAID 6
      Indirizzi e contatti

      Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
      Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
      tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
      e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

      SOTEHA S.r.l. Socio Unico
      Sede legale: Via Ticino, 6
      20095 Cusano Milanino (MI)
      CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
      Capitale sociale € 20.000,00
      P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

      Partner
      ZUCCHI39 LOFT TECHNOLOGY
      sicurezza.net