Stare al passo
Slider

Blogging e falsi miti

Giovedì, 19 Luglio 2018 09:41 Scritto da
Pubblicato in Blogging
Se da una parte Internet può essere una preziosa fonte di informazioni e dati, dall’altra è anche un terreno fertile per i falsi miti. Al giorno d'oggi, infatti, chiunque possegga un profilo sui social media o un sito web ha voce in (qualsiasi) capitolo e può pubblicare la propria opinione. Alcune sono anche valide, altre meno.
Il problema è che molti internauti credono e prendono per vero tutto ciò che leggono online, condividendolo, citandolo e quindi diffondendo queste false informazioni.
Nemmeno l’argomento “blogging” è immune alla disinformazione. A proposito di blog e simili, online si possono trovare una miriade di consigli e punti di vista che sono così comuni che potresti persino credere che siano veri.
Peccato non sia così, quindi fai attenzione a chi dice che:

1. Gestire un blog è facile

Ok, da un certo punto di vista lo è. Ad oggi è molto semplice creare un blog e iniziare a scrivere, ma del processo di blogging non si può dire lo stesso. Se sei veramente serio nel gestire il tuo blog, ci vuole un sacco di duro lavoro, dedizione, passione per l'argomento e soprattutto pazienza. Non è possibile creare un blog popolare dal giorno alla notte, è necessario dedicare tempo alla produzione di contenuti di qualità in modo coerente, lavorare per indirizzare il traffico verso il proprio sito, gestire campagne di marketing, imparare costantemente e tenersi aggiornati.

2. Una volta aperto, i lettori verranno da soli

Con tutti gli strumenti e le risorse disponibili online, chiunque può avviare un blog in pochi minuti. Ma questa è la parte facile.
Infatti, solo perché crei un blog, non significa che qualcuno lo visiterà.
La pubblicazione è semplice: generare un volume consistente di traffico è invece la parte impegnativa.

3. Puoi facilmente fare soldi con un blog

Internet è pieno di cosiddetti "esperti" che predicano di guadagnare migliaia di dollari al giorno dopo aver aperto un blog per alcune settimane.
Senza dubbio esistono blog che guadagnano molti soldi, ma hanno costruito in questo senso i loro siti per molti anni e hanno lavorato duramente per renderli efficaci in termini di monetizzazione.

4. Non puoi fare soldi sul blog

Questo mito è una specie di continuazione di quello precedente.
Molte persone suggeriscono che è impossibile guadagnare soldi tramite un blog. Può sembrare vero, ma non è così.
Semplicemente, monetizzare un blog può essere molto difficile all’inizio e infatti ad affermare che sia impossibile sono spesso persone che si sono solo arrese prematuramente.
Un blog richiede un sacco di duro lavoro per avere successo. Possono essere necessari diversi mesi o addirittura un anno prima di iniziare a vedere i risultati, ma la stessa cosa si può dire di qualsiasi attività commerciale.
Dovresti vedere il tuo blog proprio come un business: tutto il tempo e il duro lavoro che investi per farlo funzionare ripagherà in futuro.

5. I visitatori del blog non possono essere monetizzati

Questa affermazione ha una parte di verità, nel senso che i lettori del tuo blog sono effettivamente lì per il contenuto, perché sperano che esso sia loro utile. Tuttavia, nulla ti vieta di provare a monetizzare il tuo sito intorno a loro.
La chiave è costruire una relazione con i tuoi lettori.
Se riesci a creare un rapporto di fiducia tra te e le persone che leggono il tuo blog, ecco che queste saranno più propense ad acquistare i tuoi prodotti, a fare clic sui tuoi annunci, ad acquistare i prodotti consigliati, ecc.
Attenzione però a non esagerare: inserire troppi annunci non farà altro che abbassare inevitabilmente la qualità del tuo blog, allontanando così tutti i papabili lettori.

6. Avere un blog è noioso

Anche se è vero che devi pubblicare post di blog che interessino il tuo pubblico, questo non significa che devi per forza scrivere di cose che trovi noiose.
Quando lanci un blog, dovresti infatti trovare un argomento che ti piace o comunque un compromesso.
Nessuno ti costringe a scegliere un argomento che detesti, anche perché avrai molto a che fare con questo argomento.

7. Devi postare ogni giorno

Questo è un mito piuttosto comune. Alcune persone affermano infatti che devi postare ogni giorno se vuoi fare sul serio con un blog.
Postare ogni giorno può funzionare alla grande, ma alla fine smetterai di farlo, quindi è inutile iniziare in questo senso. Cerca di concentrarti sulla qualità dei post.
I siti che tendono a pubblicare ogni giorno nuovi post, sono grandi siti con un grande numero di scrittori diversi.
Non c'è niente di sbagliato nel postare ogni giorno. Se puoi farlo da solo, ogni giorno, con costanza, mantenendo la qualità, 52 settimane all'anno, allora i nostri più vivi complimenti.
Ma non è comunque necessario! Puoi ottenere la stessa quantità di traffico pubblicando una o due volte a settimana.
La chiave è che farlo in modo coerente (ad esempio due volte alla settimana, il lunedì e il giovedì) e garantendo un’alta qualità per ogni post.
Finché le persone sanno che possono aspettarsi uno o due post alla settimana, continueranno a tornare per leggerli.
I problemi iniziano quando allenti la presa e perdi qualche post per strada.
La gente comincerà a chiedersi se hai smesso di pubblicare e non si preoccuperà di tornare indietro a controllare.
Quindi scegli con coscienza la tua frequenza di pubblicazione e preoccupati di riuscire a mantenerla nel tempo.

8. Devi essere uno scrittore esperto

Alcuni rinunciano ad aprire un blog perché pensano di dover essere degli scrittori esperti prima di buttarsi online o di aver bisogno di avere una sorta di background professionale.
In realtà c'è differenza tra essere un buon blogger e essere un buon scrittore.
Puoi comunque essere un blogger di successo senza essere uno scrittore di professione.
Tutto ciò di cui hai bisogno è una certa conoscenza di un argomento, un po' di passione e la capacità di scrivere frasi sensate.
Se possiedi queste tre caratteristiche, sarai in grado di iniziare a scrivere su un blog. Va da sé che più scrivi, più diventerai bravo.

9. Nessuno legge post lunghi

Molti suggeriscono di scrivere solo post brevi (250-500 parole) perché le persone non hanno una soglia di attenzione abbastanza alta per leggere i post "lunghi".
Potrebbe essere vero, ma bisogna contestualizzare.
Devi chiederti perché le persone visitino il tuo blog. Beh, la risposta non è sicuramente “leggere un post breve”. I tuoi lettori vogliono post utili, altrimenti andranno altrove le stesse informazioni.
Non è vietato scrivere post brevi e utili, ma se provi a limitarti a un numero di parole stabilito alla fine sacrificherai la qualità del contenuto.
Il rovescio della medaglia è che un post lungo non è necessariamente migliore, ma questo dipende da te.

10. Devi spendere un sacco di soldi per un blog

Ci sono solo due cose per le quali devi spendere: la registrazione del dominio e l’hosting. Tutto il resto è facoltativo o gratis.
I blogger neofiti potrebbero essere catturati dal richiamo dei temi di WordPress, o dai software di Email Marketing, ecc.
Ma tutte queste cose sono opzionali e di sicuro non sono necessarie agli inizi.

11. I blog sono solo una moda che alla fine svanirà

Alla velocità con cui internet cambia, viene naturale pensare che prima o poi anche i blog potrebbero sparire.
Non si può prevedere il futuro, ma resta il fatto che i blog sono uno dei migliori modi di attirare traffico verso un sito web.
Ci saranno sempre persone alla ricerca di informazioni online e dove le potranno trovare? Sui blog.
Probabilmente si evolveranno nel tempo, ma con Internet che diventa parte integrante della nostra vita di tutti i giorni, è altrettanto probabile che rimarranno a lungo sulle scene, in una forma o nell'altra.

Qui in Soteha ci occupiamo anche di Content Marketing, contattaci per saperne di più!

Arianna Bertera

Content Writer - Studio Lettere Moderne, scrivo per Soteha e parlo sempre.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner