Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Aggiornati insieme a noi
Slider

Si può parlare di rivoluzione nella collaboration?

Giovedì, 23 Novembre 2017 13:11 Scritto da

Solo cinque anni fa, per almeno la maggior parte delle aziende, dotare ogni scrivania di un telefono era la prassi. Naturalmente oggi non è più così: l'uso dello smartphone come strumento di business, l'aumento delle chiamate vocali all'interno dei client UC l’uso dei softphone, hanno rivoluzionato tutto. Anche se ci concediamo ancora almeno altri 5 anni per ritrovarci, diciamo, un telefono all’interno di ogni applicazione aziendale.

La tendenza delle comunicazioni incorporate tiene traccia della transizione continua dall'hardware al software e della conseguente ricerca di comunicazioni cloud, ovvero, dei software UC forniti come servizio. Questo non è un movimento isolato, ovviamente. Un sacco di software ora vive nel cloud, e il passatempo preferito del settore è diventato capire come integrare un tipo di software basato su cloud con un altro.

I fornitori di servizi di comunicazione legacy come Avaya e Cisco stanno iniziando a vedere l'altro lato delle loro transizioni dall'hardware al software. Con i piedi più innestati nel software, aziende di hardware e software come queste, così come le aziende nate nel cloud, sono tutte impegnate a trasformare le loro piattaforme software in piattaforme tuttofare per la comunicazione, la collaborazione e la produttività sul posto di lavoro. Stessa cosa per le altre aziende facenti parte dell'ecosistema cloud, da qui l'incorporazione delle comunicazioni nelle applicazioni aziendali (ad esempio Salesforce) e l'integrazione delle comunicazioni cloud e di altri software cloud (ad esempio Think Box o ServiceNow).

I mash-up nei sistemi di collaboration di gruppo stanno arrivando velocemente, con un grande focus sull'integrazione dell'intelligenza artificiale nelle app di comunicazione e collaborazione. Si stan creando sempre più piattaforme di sviluppo, con i fornitori di cloud che offrono interfacce di programmazione delle applicazioni (API) e kit di sviluppo software (SDK) per facilitare l'integrazione e la personalizzazione del software cloud preferito.

L'intento è un intreccio perfetto di software cloud in una piattaforma definitiva che comprenda comunicazione e collaboration. ma solo perché si tratta di software e di cloud non significa che insieme funzioneranno. Mentre alcune piattaforme di software di comunicazione sono veramente aperte, consentendo a chiunque sappia usare le RESTful API di connettersi con esse, altre non lo sono.

 

Sergio Marchese

Dalle connessioni analogiche alla fibra, da oltre 20 anni nel mondo IT. Attento al cambiamento, amante della tecnologia e delle sfide, confeziono soluzioni IT per le aziende. Problem solver, preciso e sempre sul pezzo.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner