Stare al passo
Slider

Vademecum per la perfetta firma dell'email

Martedì, 06 Marzo 2018 14:00 Scritto da
Pubblicato in E-mail Marketing
Nonostante si tratti dell'ultima cosa che il nostro destinatario vedrà, la firma è una delle parti più importanti che compongono l'email. è infatti la firma a contenere tutte le informazioni che ti permetteranno poi di essere ricontattato o di essere "visto", ma soprattutto è uno spazio pubblicitario gratuito utile a promuovere la tua azienda, un tuo brand, prodotto o servizio.


Ma allora come si firma?

Le 3 regole d'oro

La tua firma aziendale per la posta elettronica deve rispettare in primis 3 regole:

  1. Deve essere coincisa e professionale
  2. Deve essere utile
  3. Deve essere coerente

Come applicarle

1. Professionalità

Fondamentale è la chiarezza, grafica e di contenuto: poche parole ben posizionate tra loro. In questo modo basta uno sguardo per capire.
Anche il “look” della firma è importante, soprattutto a seconda dello scopo che abbiamo. Per esempio, troppe immagini potrebbero essere controproducenti: sebbene diano alla firma più appeal grafico, spesso vengono bloccate automaticamente dai server di posta elettronica rendendo quindi la mail poco funzionale esteticamente parlando.

2. Utilità

Non è facile definire questo punto, perché ogni singolo caso è a sé: mettere tutti i propri contatti nella propria firma può essere la scelta giusta, ma potremmo anche sovraccaricarla. La prima regola era appunto la brevità, quindi è meglio concentrarsi su uno o due canali che il nostro cliente potrebbe sfruttare, piuttosto che aggiungere contatti sterili.

3. Coerenza

La coerenza non è relativa solo alla singola firma, ma piuttosto a quella di tutto l’organico. Il consiglio sarebbe infatti quello di far avere all’intero team un format preciso, per dare anche una veste più professionale al tutto (ed ecco che entra in gioco la regola n° 1 di cui parlavamo prima).
Coerenza che deve essere anche grafica e in relazione con il brand o il prodotto che proponiamo, a prescindere dal singolo.

In sintesi…

Gli ingredienti essenziali da inserire nella nostra firma saranno:
  • Nome e cognome
    Non possono mancare
  • Ruolo
    Questo è un punto importante, da calibrare anche in base al nostro destinatario, che deve comprendere nel modo più chiaro possibile cosa facciamo. Va da sé che nel caso ci rivolgessimo a un professionista, questo campo dovrà essere più specifico.
  • Link al sito della compagnia/azienda
    Si tratta del primo punto di contatto per chi leggerà la nostra mail. È vero che è facile anche copiare e incollare il nome dell’attività su un motore di ricerca, ma è un passaggio che possiamo risparmiare al nostro interlocutore, rendendo il tutto più agile.
  • Profili social
    Non più di due, indicativamente LinkedIn e Twitter in quanto piattaforme a scopo lavorativo più di altri social. Fondamentale è che il profilo linkato sia attivo, altrimenti è inutile. 
Possiamo invece omettere…
  • Indirizzo email
    In fondo si presume che chi ci contatta/contattiamo possegga già il nostro indirizzo di posta elettronica o comunque esso è facilmente reperibile in cima alla pagina. Se vogliamo una firma snella possiamo farne a meno.
  • Indirizzo fisico
    Inserirlo o meno dipende anche dal tipo di attività. Da un punto di vista della professionalità può dare un tono più autorevole alla nostra firma, ma non è tra i punti essenziali.
  • Link al proprio blog o ad altri materiali
    è utile inserirlo solo se è strettamente connesso alle nostre conversazioni via email. Oggi il tempo da dedicare alla lettura delle email è sempre più ridotto, quindi è improbabile che link di questo tipo vengano pienamente sfruttati a meno che non siano direttamente correlati all’argomento del nostro scambio.
  • Numero di telefono
    Questo punto è totalmente a discrezione del singolo. Preferite essere contattati telefonicamente o non sopportate il telefono che squilla? La risposta vi farà capire se secondo voi è opportuno o meno inserire il vostro numero nella firma.
  • Foto
    In questo caso dipende dalla foto e dall’aura di professionalità che si vuole dare o meno rispetto al proprio business. Non è comunque un punto fondamentale, quindi nel format può anche mancare. 
Arianna Bertera

Content Writer - Studio Lettere Moderne, scrivo per Soteha e parlo sempre.

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner