Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Contattaci: +39.0266043166 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info Commerciali: 800.180.700
Aggiornati insieme a noi
Slider
  • Home
  • Blog
  • Hosting
  • I principali tipi di hosting per il tuo business online

I principali tipi di hosting per il tuo business online

Giovedì, 08 Novembre 2018 08:45 Scritto da
Pubblicato in Hosting

Stai cercando di aprire un'attività online o un sito web e ti senti un po' confuso da tutti i diversi tipi di hosting che hai trovato dopo una breve ricerca online?

Non preoccuparti, non sei solo.
Con centinaia e centinaia di aziende in competizione e i relativi piani hosting diversi, le idee possono diventare piuttosto confuse abbastanza rapidamente.
Aggiungi a ciò tutti termini tecnici come larghezza di banda, GB e DNS ed è facile scoraggiarsi.

La prima cosa da avere chiara è che non esiste un tipo di hosting che vada bene per tutti. Man mano che un business online cresce, crescono infatti anche le esigenze a livello di hosting.
Col tempo diventeranno più complesse e quindi piani hosting gratuiti e poco costosi (che potrebbero essere andati bene nella fase di avvio del tuo business online) diventeranno poco funzionali.
Te ne accorgerai da solo: se il tuo sito sta iniziando a rallentare mentre continua a crescere, potrebbe essere necessario iniziare a cercare un altro piano hosting.

Pensa a questa lista proprio come alla progressione dei tipi di piani e servizi hosting che un business online in crescita può prendere in considerazione.

1. Hosting condiviso

Lo dice il nome stesso: si tratta dell’hosting per cui il tuo sito web è ospitato su un server condiviso da altri siti web.
Il vantaggio sta nel costo, che essendo condiviso è molto ridotto. Il problema è che appunto il tuo sito sarà in mezzo ad altri.
Un sito molto popolare può influire negativamente sulle prestazioni del tuo sito.
D'altra parte, se sei il sito più popolare sul server, puoi usare un super server a un prezzo molto basso.
Quando la maggior parte delle persone inizia un'attività online, di solito inizia con un piano di hosting condiviso per ridurre al minimo i costi; anche perché non è probabile che arrivi da subito una tonnellata di traffico.
Rimane comunque la scelta migliore per un sito tipo brochure o un sito più recente che non riceve molte visite.

2. Hosting basato sul cloud

L’ hosting basato su cloud si riferisce a una tecnologia di hosting che consente a centinaia di singoli server di funzionare insieme in modo che il tutto assomigli ad un server gigantesco.
L'idea è che man mano che cresce l'esigenza, la società di hosting può semplicemente aggiungere più hardware di base per creare una griglia o un cloud sempre più grande.
Il vantaggio dell'hosting basato su cloud è che se si ottiene una quantità insolitamente grande di traffico sul proprio sito, il piano di hosting può sopportare l'aumento delle visite, piuttosto che dare problemi.
Di conseguenza, se il tuo sito web è in crescita e stai indirizzando ad esso sempre più traffico, è probabilmente tempo di passare da un piano di hosting condiviso a uno su cloud.

3. Server privati ​​virtuali

I server privati virtuali condividono un server fisico ma agiscono come server multipli e separati.
Un VPS è un trampolino di lancio tra l'hosting condiviso e la tua macchina dedicata.
Anche se ogni istanza VPS condivide le risorse hardware, su ognuna viene allocata una porzione dedicata delle risorse di elaborazione.
Il prezzo si basa sulla CPU e sulla memoria (RAM) garantite.
Un VPS evita problemi di down al tuo sito causati dai tuoi vicini di hosting, evitando allo stesso tempo il costo di un server dedicato.

4. Server dedicato

Quando hai un server dedicato, significa che stai affittando un server fisico (di cui puoi avere il pieno controllo se vuoi) da una società di hosting.
Con un server dedicato, non devi preoccuparti di altri siti che possono rallentare il tuo.
Un server dedicato è generalmente il più alto livello di server di cui avresti bisogno se il tuo business online diventasse una presenza che sta ricevendo molto traffico.
E anche se i costi di un server dedicato sono significativamente più alti di quelli dell'hosting condiviso, si suppone che la tua azienda sia ad un punto in cui possa permettersi di spendere i soldi necessari per avere il proprio server.
Se però stai considerando di attivarti un server dedicato, dovresti anche considerare i costi di assunzione di un amministratore di sistema per occuparti dei dettagli tecnici.

5. Housing

Quando si parla di housing, si intende l’affitto di uno spazio fisico (all’interno di armadi specifici chiamati rack) in un data center.
Le strutture che effettuano questo servizio si occupano poi di assicurare una gestione ottimale di tutti gli aspetti infrastrutturali, oltre che di quelli relativi a software e hardware: alimentazione, raffreddamento, sicurezza fisica, ecc.
Ciò significa che sarai tu ad essere responsabile dell'archiviazione dei dati e delle procedure di backup. E se l'hardware non funziona, sei responsabile della sua sostituzione, riattivazione e funzionamento.
A meno che tu non abbia il know-how tecnico necessario (alla pari della maggior parte delle piccole imprese), probabilmente non vale la pena investire nell’housing, sia in termini di tempo, che di esperienza e denaro.

6. Hosting self-service

Il piano hosting definitivo: fai tutto da solo! Compri i server, installi e configuri il software, ti assicuri che vi sia sufficiente raffreddamento e alimentazione nella sala macchine e raddoppi tutto per la ridondanza.
Ci sono alcune cose di cui dovrai occuparti:

  • lo spazio nel data center
  • il raffreddamento
  • la potenza (con backup)
  • la larghezza di banda
  • l’hardware del server
  • l’amministrazione del sistema
  • l’integrità e backup dei dati
...E la lista potrebbe continuare.
Similmente all’housing, si tratta di un’impresa che probabilmente va oltre la portata delle tue competenze e soprattutto di ciò che vorresti fare come proprietario di un'attività online.

7. Hosting gestito WordPress

Con la crescente popolarità di WordPress come piattaforma di web building, molti server di hosting offrono ciò che viene definito "Managed WordPress Hosting".
In poche parole, l'hosting gestito di WordPress è un servizio in cui il fornitore di servizi di hosting mantiene l'installazione di WordPress aggiornata, cosa che può aiutare a proteggere il tuo sito da minacce alla sicurezza.
Pur non essendo il più economico tra i siti di hosting condiviso, questa è una grande opzione sia per le attività di start up che per quelle consolidate che utilizzano la piattaforma WordPress.

In Soteha conosciamo bene tutti i tipi di Hosting di cui puoi aver bisogno, CONTATTACI per una consulenza!

Andrea Brioschi

Senior system engineer, esperto di infrastrutture, ambienti di virtualizzazione e networking enterprise

Indirizzi e contatti

Via Zucchi, 39/C 20095 - Cusano Milanino (MI)
Ingresso Via Zucchi 39 G - Int. 3
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Partner
Contact & Addresses

Via Zucchi, 39/C 20095 Cusano Milanino (MI)
tel: (+39) 0266043166 - fax: (+39) 0266048942
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SOTEHA S.r.l. Socio Unico
Sede legale: Via Ticino, 6
20095 Cusano Milanino (MI)
CCIAA / R.E.A. Milano 1617965
Capitale sociale € 20.000,00
P.IVA 02967250966 C.F. 02095410649

Varie
Informativa sulla privacy
Informativa sui cookie
Mappa del sito
Glossario
Partner